Il passaggio segreto

Familiarizzare con il proprio Paesaggio Interiore attraverso la scrittura

il passaggio segreto esercizio di ecopsicologia

Luogo di esecuzione: qualsiasi (all’aperto, però, ispira di più…)
Materiale necessario: carta e penna

Manca l’abitudine allo “sguardo interiore”, alla vitale e salutare capacità di discendere dentro se stessi per meglio conoscersi e capirsi. È un’abitudine molto diffusa, quindi non ti devi spaventare se la riconosci anche come tua. La cosa importante è renderti conto che, se veramente vuoi, cambiare attitudine è non solo auspicabile ma, soprattutto, possibile.

Ecco perché, qui di seguito, ti propongo un esercizio di scrittura creativa che si pone come finalità proprio quella di iniziare a prendere confidenza con il tuo immenso e speciale spazio verde interiore. Non è un test e nessuno verrà a correggere o a sentenziare su quello che scriverai. Ci sei solo tu, il foglio di carta e ciò che, dal tuo interno, desidera farsi sentire. Concedigli quindi questa possibilità con amorevole apertura.

Nello specifico l’esercizio consiste nello scrivere una storia intitolata “Il Passaggio Segreto”, quel passaggio che ti permette di accedere al tuo Paesaggio Interiore. Descrivilo, a ruota libera e senza censure, usando, se ti fa piacere, l’incipit che ho preparato (puoi scaricare i fogli di scrittura che ho preparato io QUI):

Apro la mia mano e, nella penombra, intravedo la Chiave. Con Lei tutto ciò che dentro di me è chiuso verrà aperto e tutto ciò che va protetto verrà custodito e tenuto al sicuro. La Chiave sa sempre cosa è necessario fare, quando e perché. Ora mi chiama per nome e mi sprona, con dolcezza, a farne buon uso. Varcare la Soglia, mi sussurra, è tuo dovere e diritto. Ascolto la sua voce e mi lascio guidare. La sacralità del momento esige il silenzio più assoluto. Con delicatezza la inserisco nella serratura ed ecco, il varco del mio Paesaggio Interiore si apre. Pian piano inizia a filtrare una luce dorata ed io, mossi i primi passi…

Naturalmente, se queste frasi non ti risuonano, sentiti libero di cambiarle a tuo piacimento. È il tuo racconto, non il mio!! Dopo aver trovato un posto tranquillo per lavorare, inizia a scrivere liberamente tutto quello che il tuo istinto ti suggerisce. Scrivi quanto vuoi e quello che vuoi – sul tuo Paesaggio, su te stesso, sulla tua vita… – regole da seguire non ce ne sono.

Lascia che sensazioni, impressioni, pensieri e immagini fluiscano liberamente. La logica e la razionalità, in questo momento, non sono invitate a partecipare. Concediti il permesso di scendere ai tuoi livelli più profondi per esplorarli e portarli alla luce.

Terminata la storia rileggila, magari non subito per lasciar “decantare” quello che hai scritto, e annota le riflessioni o le intuizioni che ti suggerisce. Potresti sorprenderti di quante utili indicazioni ti potranno arrivare!

Il passaggio segreto ultima modifica: 2016-03-07T19:04:14+00:00 da pameladalisa