Il paesaggio riflesso

Riflettere su se stessi con l’aiuto dei cambiamenti stagionali del paesaggio che ci circonda

Il paesaggio riflesso

Luogo di esecuzione: preferibilmente all’aperto
Materiale necessario: carta e penna

Se è vero che il fuori è semplicemente un riflesso del dentro, allora nell’osservare l’ambiente che ci circonda possiamo scoprire qualcosa di noi.

Questo è un esercizio da svolgere preferibilmente all’aperto, in un luogo in cui ci sia del verde. Se, per brutto tempo o altri motivi, non ti è possibile stare fuori, puoi osservare il paesaggio dalla finestra (se da nessuna finestra di casa tua si vede un po’ di natura, cerca un luogo adatto per l’osservazione).

Dopo aver osservato in silenzio il paesaggio che ti circonda, prova a chiederti:

  • Come sta cambiando il paesaggio?
  • Quali suoi elementi mi colpiscono maggiormente?
  • Come si presenta la vegetazione?
  • Come si comportano gli animali e gli insetti?
  • Qual è il clima predominante?

Dopo aver svolto questa piccola indagine sul paesaggio, mantenendo la stessa curiosità e la stessa attenzione, prova a guardare dentro te stesso usando come bussola le riflessioni fatte sul paesaggio e chiediti:

  • Come sto cambiando in questo momento della mia vita?
  • Da cosa mi sento particolarmente attratto?
  • Come si presenta adesso il mio ecosistema interno?
  • Come si comportano i miei diversi aspetti?
  • Quale clima si respira al mio interno?
  • Cosa mi sta raccontando il paesaggio di me e dei miei bisogni attuali?

Scrivi le tue risposte e prova a ripetere l’esercizio a distanza di qualche tempo, magari quando si è in una nuova Stagione, e osserva come cambiano le tue riflessioni interiori alla luce dei cambiamenti paesaggistici.

Il paesaggio riflesso ultima modifica: 2016-03-07T19:08:08+00:00 da pameladalisa